LA STORIA DELLA MAISON FIORENTINA SI METTE IN MOSTRA AL GUCCI MUSEO


All’interno dello storico Palazzo della Mercanzia, in Piazza della Signoria a Firenze, il Gucci Museo offre ai visitatori uno sguardo in prima fila sulla filosofia “Forever Now” del marchio. Tra storia e moda, il racconto di un viaggio partito nel 1921 quando Guccio Gucci fondò la sua azienda e il primo negozio a Firenze, inseguendo un sogno e una visione che vivono ancora oggi attraverso il patrimonio delle icone e dei valori che continuano a ispirare il marchio.

Il museo si compone di diverse parti. Oltre all’esposizione permanente, che si  sviluppa su una superficie di 1.715 metri quadrati disposti su tre piani ed è divisa in sale a tema ispirate ai motivi iconici e ai simboli di Gucci, una serie di installazioni d’arte contemporanea selezionate con il supporto della Fondazione Pinault offrono uno sguardo sempre nuovo sulle ultime tendenze internazionali. Nel basement privato ha inoltre sede il caveau che custodisce l’archivio Gucci: un’immensa collezione di capi di prét-à-porter, accessori, oggetti, documenti e foto, meticolosamente raccolti, catalogati e conservati per documentare l’universo creativo e l’influenza culturale del patrimonio del brand. Il percorso del museo si completa infine con il negozio con i prodotti iconici di Gucci e gli articoli da regalo, un bookstore e una caffetteria.

“Fin dalla mia prima visita all’archivio, nove anni fa, ho sentito una profonda responsabilità verso l’eredità del marchio – commenta Frida Giannini, il direttore creativo di Gucci -. Ho voluto far rivivere il suo prezioso archivio per celebrare il grande potere narrativo che esiste dietro l’incredibile varietà di prodotti e motivi iconici di Gucci. Quest’anno, in occasione del 90esimo° anniversario, mi è sembrato il momento giusto per inaugurare uno spazio dove svelare per la prima volta al pubblico i nostri tesori nascosti. In questo modo il Gucci Museo non solo custodisce e celebra i momenti più significativi della nostra storia ma diventa anche una testimonianza ufficiale delle sue origini, evoluzione e influenza culturale”.

Aperto al pubblico tutto l’anno al costo di 6 euro, il museo destina il  50% di ogni vendita a sostegno di un fondo dedicato alla tutela e al restauro dei tesori più importanti della città di Firenze.

Photos courtesy of Richard Bryant, Gucci and Marco Magalini & Text by Marco Magalini

Annunci

Pubblicato il gennaio 20, 2012, in Eventi, Opening, Preview, Project con tag , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: