Archivi Blog

BRASILIA, LA CITTA’ DELL’INCERTEZZA. FONTE DI ISPIRAZIONE PER L’ADV FIRMATO Y3


“Sono stata ispirata dall’androginia del design di Yohji Yamamoto, ho cercato di trasporre il dualismo degli abiti sul video e nelle immagini. Per la campagna P/E 2012 ho giocato con molteplici influenze, ispirata dalla letteratura e dall’architettura modernista, una corrente che è lei stessa fusione di mantra politici e architettonici, sia surreali che concreti.” Così Collier Schorr, ideatrice della campagna adv firmata Y-3 dedicata alla collezione primavera/estate 2012, racconta la propria avventura.

Ispirata alla città di Brasilia, è il risultato di immagini unite a xerografie di una Brasilia d’archivio, con lo scopo di sottolineare il sottile equilibrio tra il corpo e gli spazi che lo circondano. Ambientato in questa città dal sapore architettonico e modernista, il viaggio che porta la firma di Schorr, racconta la Brasilia del 1960, definita come la città dell’incertezza e dove le  immagini della campagna realizzata per il brand, sono la meditazione su un senso della diversità nato con il progresso. Causa del limite tra l’uomo e l’ambiente che lo circonda

A completare la campagna adv del marchio, un mood film realizzato dalla stessa artista, Collier Schorr che afferma: “Se si tratta di una terra, allora è stata spogliata da lungo tempo di ciò che si trova aldilà dei suoi confini.”

‘Il Precipizio’ è un film “a strati”: dalla scena iniziale, che ci introduce in una “storia dentro una storia”, al paesaggio proiettato che si trova alle spalle degli attori e allo stesso tempo li sovrasta, ancora una volta a sottolineare il disagio esistente tra l’uomo e l’ambiente. A far da sfondo ai filmati una originale colonna sonora tratta da fonti diverse: registrazioni ambientali, vecchi film di fantascienza e brani di The Disintegration Loops di William Basinski.

Photo by Press Office & Text by Maria Pallotta

GLI STIVALI BY SERGIO ROSSI DIPINTI A MANO DA CLAUDE VIALLAT


E’ stata presentata da Sergio Rossi presso la galleria Bernard Ceysson a Parigi, durante la Fiac, Fiera Internazionale di Arte Contemporanea svoltasi dal 21 al 24 ottobre 2010, un’installazione composta da 18 stivali dipinti a mano da Claude Viallat, artista di spicco del movimento Supports/Surfaces.  “Normalmente lavoro sulle mie tele per terra -spiega Viallat. – Di solito lavoro con un pennello per radiatori. Non prevedo mai le mie opere. Le faccio e le accetto. In questo caso, ho compiuto il lavoro inverso”. Infatti, se di solito Viallat preferisce un approccio “intuitivo e non deliberato”, con questa collezione le forme esistevano già prima ancora di “essere riempite” con un sottile pennello. Pur avendo utilizzato molteplici e diversi supporti come teloni, tele da vela, parasoli e tende, Claude Viallat non ha mai dipinto su degli stivali e questo lavoro non è il risultato dell’assemblaggio di due tessuti bordo contro bordo ma l’artista ha modulato le sue forme intorno ad una cucitura verticale già esistente. “ Quello che conta, è il modo in cui i colori giocano con i colori sottostanti”, ha aggiunto l’artista. Tra gli ospiti presenti alla presentazione,Claude Viallat, Christophe Mélard, presidente e ceo di Sergio Rossi, Francesco Russo, creative director di Sergio Rossi, Betony Vernon, Hande Kodja, Laure de Clermont-Tonnerre, Pom Klementieff e Morjana Alaoui in Sergio Rossi.

Photo by: Sergio Rossi Text by: Monica Codegoni Bessi

MALIPARMI E ARI MARCUS KOSKINEN


Evento per Maliparmi in un connubio di arte e design in occasione del Salone del Mobile 2010. E’ di un giovane artista di origini svedesi, Ari Marcus Koskinen, la lampada a sospensione ‘Voyeur Lamp’ in legno bianco e vetro a forma di parallelepipedo progettata per raccontare il mondo Maliparmi. Al suo interno, la miniatura di un negozio-casa, microluogo ricreato per mettere in scena l’idea originaria che l’architetto Hajime Miyajima ha ideato per il concept dei monomarca del brand dove, su ripiani di pelle e di camoscio, sono proposti i mini accessori della collezione Maliparmi.

Photo e text by: Monica Codegoni Bessi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: