Archivi Blog

A TASTE OF… AUTUMN/WINTER 2011-12: AGNONA #2


Un anticipo dell’ autunno/inverno 2011-12: per ora le tempistiche ci vedono alle prese con i primi caldi, ma nulla vieta di cominciare a dare un’occhiata alle collezioni della prossima stagione, per iniziare a visionare e scegliere i capi del guardaroba invernale. Per Agnona, i materiali sono preziosi e classici: cashmere, feltro di cashmere, angora, lana (anche in fantasie pied-de-poule) e cotone strech per cappotti, maglioni dolcevita e caldi pantaloni, che si affiancano alla pelle delle borse per capi dalle forme classiche e tonalità rassicuranti come beige, blu, grigio, ravvivati da tocchi accesi di arancione, verde bosco e bianco ghiaccio.

Photo Courtesy by Agnona Text by Redazione

Annunci

A TASTE OF… AUTUMN/WINTER 2011-12: AGNONA #1


Un anticipo dell’ autunno/inverno 2011-12: per ora le tempistiche ci vedono alle prese con i primi caldi, ma nulla vieta di cominciare a dare un’occhiata alle collezioni della prossima stagione, per iniziare a visionare e scegliere i capi del guardaroba invernale. Per Agnona, i materiali sono preziosi e classici: cashmere, feltro di cashmere, angora, lana (anche in fantasie pied-de-poule) e cotone strech per cappotti, maglioni dolcevita e caldi pantaloni, che si affiancano alla pelle delle borse per capi dalle forme classiche e tonalità rassicuranti come beige, blu, grigio, ravvivati da tocchi accesi di arancione, verde bosco e bianco ghiaccio.

Photo Courtesy by Agnona Text by Redazione

LA COLLEZIONE DI MAURIZIO PECORARO ISPIRATA ALLA SENSUALITA’ DECADENTE DEL FILM DI ANG LEE “LUSSURIA”


Alla passerella, per queste sfilate donna autunno/inverno 2011-12 Maurizio Pecoraro ha preferito una presentazione più intima all’interno di Palazzo Gallarati Scotti, uno straordinario edificio barocco del XVII secolo. Per la prima volta gli interni fastosi del palazzo, decorati con pregiati affreschi e dipinti, hanno ospitato o un evento legato alla moda. All’interno di questa scenografica cornice, gli abiti sono stati indossati da modelle asiatiche, scelte per riflettere al meglio lo spirito raffinatamente seducente della collezione, ispirata alla sensualità decadente del film “Lussuria” di Ang Lee. Gli abiti, realizzati a mano, vantano sontuose lavorazioni sartoriali: volpe, visone, astrakan e lapin vengono traforati e i colori avion, bordeaux, tortora e cotto enfatizzano giochi di trasparenze e intarsi. Le maglie bouclè affiancano i top shining in paillettes, i pantaloni e le gonne in georgette, per un’eleganza sussurrata e mai ostentata. Un’alternativa alla pelliccia sono i cappotti svasati in cashmere, nappa e velluto stretch, mentre nel jersey i patchwork di colore imprimono un twist contemporaneo all’intera collezione. Per la sera, abiti con prevalenza di frange ispirati agli anni ‘20, coperti di lustrini e in combinazioni multicolor.

Photo & Text by Monica Codegoni Bessi

PAESAGGI SCOZZESI E SCENARI METROPOLITANI PER LA DONNA DI BALLANTYNE


Atmosfere distese per il guardaroba della donna Ballantyne, che il prossimo inverno vede fondersi tradizione e contemporaneità, in un gioco di contrasti anche cromatico dove i toni freddi del nero e del grigio antracite si mescolano alle nuance calde dei beige, del bronzo e del biscotto, affiancate inoltre dal blu che viro verso l’indigo. Senza dimenticare i toni accesi del giallo e del rosso per il Diamond, icona del marchio. I filati sono di alto pregio: accanto al classico cashmere, la lana merinos, l’alpaca, per raffinate lavorazioni a coste che esaltano la preziosità del filato. La tradizione non viene trascurata, con i motivi decorativi intarsiati a mano e la maglieria che vede protagonisti scolli profondi e lunghezze avvolgenti.

Photo & Text by Monica Codegoni Bessi

LAUREA HONORIS CAUSA A BRUNELLO CUCINELLI


E’ stata assegnata oggi, nell’incantevole scenario dell’Università degli studi di Perugia la Laurea Honoris Causa in Filosofia ed Etica delle Relazioni a Brunello Cucinelli. Nelle parole del Professor Antonio Pieretti una sintesi della motivazione: “Imprenditore di grande successo, ha ottenuto i più prestigiosi riconoscimenti sia in Italia che all’estero. In virtù della comunione spirituale con i grandi del passato, ha restituito sagacemente il Borgo di Solomeo al suo antico splendore, realizzando un’impresa ispirata ai grandi valori morali e civili che hanno segnato la storia dell’umanità. L’uomo, infatti, costituisce il centro focale ed il termine di riferimento della sua attività….. Recuperato nel volume totale delle sue potenzialità quest’ultimo è valorizzato nella sua intelligenza e nella sua capacità creativa oltre che nella disponibilità con cui si apre agli altri e concorre alla realizzazione del bene comune…. La sua azienda poiché è concepita in funzione di un umanesimo integrale, è riuscita a stabilire un giusto rapporto tra l’economia e l’etica, tra l’utile e il rispetto della dignità del lavoratore….. Coniugando, infine, il gusto estetico con la valorizzazione dell’ambiente ha dimostrato come il capitalismo, quando è opportunamente guidato, può assumere un volto umano e costituire un veicolo per favorire il rispetto reciproco e la pacifica convivenza”.

Photo & Texy by Cristina Mello-Grand

TONANTE UN SUCCESSO BASATO SU FITTING E QUALITA’


Una collezione pensata e calibrata sulle esigenze del mercato. Tonante, presente nei migliori negozi italiani da tre stagioni, è una linea di capospalla dedicati ad una fascia di clientela di “classe A” particolarmente attenti a dettagli stilistici mai strillati, alla qualità dei tessuti (Loro Piana) e ad una vestibilità capace di spaziare dalla taglia 38 alla 48.

Photo & Text by Cristina Mello-Grand

ICEBERG PREVIEW


Tartan, maglia sale e pepe per i maglioni e raffinato cashmere per i capispalla più classici sono tra i materiali utilizzati da Iceberg per l’autunno inverno 2010-11, in un gioco cromatico che si sviluppa su grigio, bianco, nero e marrone arricchiti da apparizioni fugaci di rosso cupo e passando per raffinati tocchi animalier.  Le borse, assolutamente macro, a metà tra sacca sportiva ed accessorio elegante, contemplano cromie di marrone, grigio e nero.

Photo e text by: Monica Codegoni Bessi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: