Archivi Blog

TOTAL WHITE NEL BACKSTAGE DI GAETANO NAVARRA F/W 11/12


A meno di un’ora dall’inizio dello show il backstage di Gaetano Navarra è ancora silente. Le modelle si alternano al trucco e parrucco e Modaonlive non si perde i preparativi prima di entrare in scena. La collezione per il prossimo A/I 2011 firmata Gaetano Navarra porta in scena una donna sicura di sè che sceglie la totalità del bianco per i propri outfit. Solo tredici look sfileranno in passerella. Una scelta coraggiosa e ben precisa che mira a stupire il pubblico.

Fotografi, giornalisti e videoreporter sono arrivati e Gaetano Navarra è pronto per le interviste … Chi sarà la special guest della tua sfilata? “Anna Tatangelo..”

Si respira un’aria ancora rilassata nel backstage. Gaetano,  Anna e le modelle si divertono a farsi  fotografare . . .

Photo & Text by Marina Pallotta

Annunci

GENIO E SIMPATIA NEL BACKSTAGE DI LORENZO RIVA


Un insolito backstage per Lorenzo Riva. Un clima armonico e pacato regnava all’interno della location in Corso Monforte 35, scelta per la sfilata della collezione autunno/inverno. La genialità e la creatività che per anni ha distinto il marchio si unisce alla sua simpatia ed ironia, elementi imprescindibili dal suo successo. Lorenzo Riva è nel backstage e mentre racconta ai giornalisti le sue creazioni le modelle si prestano per il trucco e parrucco . . .

E mentre alcune delle modelle si divertono e si lasciano fotografare . .

le altre completano il make up . .

“Per questa collezione mi sono ispirato ai 60’s, un mix tra le linee trapezio, bordi a contrasto e tagli geometrici . . .”

Le modelle sono pronte secondo il line up. Si entra in scena.

Photo & Text by Marina Pallotta

FRANKIE MORELLO A/I 2011/2012 BACKSTAGE


Anche Frankie Morello sceglie un’imponente location nel cuore di Milano per la presentazione della collezione Autunno/ Inverno 2011/2012. Ancora pochi minuti e l’intera collezione ispirata ai Fifties sta per essere presentata. Gonnelloni in voile che fluttuano nell’aria riempiono gli stand e capispalla dai colori vitaminici stanno per essere indossati

Ore 15.30 e il backstage è invaso da fotografi e videoreporter che immortalano i momenti più significativi del pre sfilata

E mentre alcune delle modelle definiscono gli ultimi dettagli del make up, altre si divertono a scattare foto

Nell’attesa c’è chi sfoglia riviste o prepara esami universitari . .

Look insoliti e acconciature voluminose ispirate agli anni 50

Cosa ne pensi della collezione? “La trovo stupenda, non vedo l’ora di indossarla! ”

Photo & Text by Marina Pallotta

“MESTIERI D’ARTE, MODA, D’AUTORE”: LA GRANDE MODA ITALIANA NEI PREZIOSI RICAMI DI PINO GRASSO @ PALAZZO MARINO, MILANO


Milano, in piena fashion week, rende omaggio a Pino Grasso, ambasciatore della moda d’autore. La mostra inaugurata oggi 26 febbraio nella splendida cornice di Palazzo Marino in Piazza della Scala ne ripercorre l’opera, mostrando gli abiti dei più affermati stilisti, vere e proprie opere d’arte resi unici dalla maestria di questo grande artigiano.

Photo & Text by Monica Codegoni Bessi

ANTEPRIMA A/I 2011/2012 BACKSTAGE


Nell’imponente tensostruttura posizionata in Piazza Duomo ha sfilato questa sera alle 20.30, Anteprima.  Una location insolita decorata con migliaia di lucciole blu quasi a ricreare un cielo stellato. Ancora una volta Modaonlive irrompe nel backstage mentre lo staff del brand ultima gli ultimi dettagli, completa il make up e dispone gli ospiti. . .

Sguardo dall’aspetto gelido che contrasta le labbra scure per un look dall’allure splendente e misterioso . .

Fashion relax . . .

Line up . .

La deisgner Izumi a pochi minuti dall’inizio della sfilata si concede  a Modaonlive per qualche scatto

Photo & Text by Marina Pallotta

DIESEL BLACK GOLD BACKSTAGE @ NEW YORK FASHION WEEK


Un backstage ampio ed affollato, quello di Diesel Black Gold a New York. Tra modelle, hair stylist  e truccatori Renzo Rosso rilascia interviste, saluta gli amici e accoglie i suoi guest star. Il tutto in un clima assolutamente rilassato anche quando l’adrenalina aumenta a pochi attimi dall’accensione dei riflettori della passerella dove va in scena una donna metropolitana, raffinata e testardamente pretenziosa che Sophia Kokosalaki ha disegnato ispirandosi alle divise militari del 18simo e 19simo secolo conservate nel Victoria & Albert Museum di Londra…

Photo by Domitilla Pecar – Text by Cristina Mello-Grand

STRANGE PEOPLE @ NEW YORK FASHION WEEK #2


Chiuse le passerelle newyorkesi il “circo della moda” si è trasferito a Londra in attesa di approdare a Milano per poi concludre il tour a Parigi. Ultimi scatti dalla Grande Mela per documentare i look originali e talvolta sopra le righe del grande popolo che ruota attorno al fashion system…

Photo by Domitilla Pecar – Text by Cristina Mello-Grand

IL POLIEDRICO GUARDAROBA SCOMPONIBILE DI MM6 MAISON MARTIN MARGIELA


Una collezione capace di esasperare il concetto di recupero, trasformazione e reinterpretazione, pilasti della filosofia della Maison Martin Margiela, quella proposta in piena fashion week newyorkese dalla capsula MM6, nata nel 1997, che evolve verso una vera e propria linea realizzata, per l’A/I 2011/2012 in collaborazione con la boutique Opening Ceremonony di Manhattan. In un eterno gioco di intercambiabilità capace di moltiplicare le funzioni d’uso e le interpretazioni del guardaroba femminile la giacca in pelle nera trapuntata foderata in nylon beige si divide in due facendo vivere la fodera di luce propria in qualità di giacca impermeabile. In un continuo loop che approda anche sugli accessori dove il tronchetto si trasforma in stivale grazie ad una ghetta fasciante e la borsa si compone e scompone a seconda delle esigenze d’uso.

Photo by Domitilla Pecar Text by Cristina Mello-Grand

 

DEBUTTO NEWYORKESE PER LA PRIMA BLACK LABEL WOMEN’S COLLECTION FIRMATA WOOLRICH


Debutto in grande stile in piena fashion week newyorkese per la prima Black Label Collection femminile di Woolrich. Lo stile della nuova linea femminile di fascia alta di Woolrich è stato affidato all’estro creativo della giovane designer brasiliana Paula Gerbase che dopo essersi diplomata al Central Saint Martin College and Design ha iniziato il suo percorso creativo nel ruolo di capo designer alla Savile Row’s Kilgur. La prima collezione, composta da 20 outfit per un totale di circa 40 pezzi tra abbigliamento ed accessori, è interamente giocata sul dualismo tra guardaroba maschile e guardaroba femminile. Punto di partenza l’iconico check must del brand che è stato diluito, smorzato e reinterpretato in chiave glam su una serie di capi che spaziano dalle camicie agli abiti, dalle giacche ai cappotti.

Photo & Text by Cristina Mello-Grand

IL DEBUTTO DI ANDREA POMPILIO DURANTE MILANO MODA UOMO


Un debutto in grande stile quello che ha visto protagonista Andrea Pompilio, che ha presentato la sua prima collezione maschile a suo nome durante la settimana della moda maschile appena conclusasi a Milano. Lo stilista, che ha alle spalle una solida esperienza maturata in alcune delle più importanti griffe dell’universo del fashion come Ysl, Prada e Calvin Klein, ha dato vita a capi creati analizzando quelli classici del guardaroba maschile e rielaborandoli con dettagli unici che rispecchiano la sua visione della moda e parlano del suo passato. Ne consegue una collezione di sapore sartoriale, ma arricchita con elementi a sorpresa di ispirazione worker e anche tecnica. All’ insegna di un’eleganza che privilegia i particolari per cappotti, camicie, cardigan, pantaloni e giubbotti che strizzano l’occhio al mondo dell’aviazione, della sua infanzia e quello militare.

Il pantalone, rivisitazione del trousers chino cool americano, è a vita alta, di vestibilità morbida, stretto sui fianchi dalla cintura nello stesso tessuto e si porta, a stringere, con il risvolto sulla caviglia:

Il pantalone si arrichisce, inoltre, di dettagli particolari: le pences si allungano e lungo la gamba, fa capolino una piccola tasca, per contenere piccoli oggetti. Una proposta che porta alta la bandiera della praticità:

Il classico montone è dissacrato, trattato al rovescio. Il tessuto che normalmente si trova all’interno fa invece bella mostra di sé all’interno, rimettendo in gioco tutte le regole di questo capo classico da uomo:

L’interno della classica doppiopetto in pied-de-poule vanta la fodera in pelo di cammello. Dettaglio inusuale, in quanto normalmente viene utilizzato all’esterno per fornire rigidità alla giacca:

La cintura che stringe il pantalone my chino riporta i dettagli del trench dell’esercito, che veniva tenuto insieme da una sottile striscia di tessuto con bottone durante le esercitazioni:

Il giubbotto da aviatore in pelle è modificato a sorpresa con delle zip laterali che si possono aprire, per mostrare i capi sottostanti, nella sua idea del vestire sovrapposto: i vari capi sono infatti pensati per essere indossati uno sopra l’altro, in abbinamento di colori o tessuti

Le t-shirts, superfini, realizzano l’idea di maglieria smacchinata: hanno il taschino interno e le maniche a tre quarti, volutamente da arrotolare, in un mood easy ma chic

Dettagli in velcro fanno capolino nel corto giubbotto motorcycle in panno vede l’accostamento dei colori blu e nero. Vanta moltizip e applicazioni di velcro come segni grafici, e l’interno è sempre in cammello

Il parka è proposto in colori naturali come il ruggine, ma non solo. Non manca la proposta che vede la graficità del bianco e del nero

Il montone blu è rovesciato, in un omaggio ai peoluches dell’ infanzia:

L’ idea della tuta da lavoro è sviluppata però in caldo bouclé di lana al posto dell’ usuale cotone, con applicazioni in velcro

I cardigan, che possono essere indossati anche da soli al posto del capospalla sono mega, oversize, in colori come blu e giallo, e hanno bottoni in colore oro e nero a contrasto

La camicia di gusto più elegante è finta tuxedo con colletto sfrangiato e riporta l’idea di plastron non terminato

La collezione si completa con calzature che mescolano l’idea della scarpa da montagna, le sneakers e il classico mocassino. Il fondo è leggerissimo in gomma leggera, con righe blu e fragola, per un tocco vivace a sdrammatizzare colori blu, vinaccia, marrone e giallo ocra

I lacci sono in cuoio grezzo naturale:

Photo & Text by: Monica Codegoni Bessi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: