Archivi Blog

SERGIO ROSSI: LONDRA COME NUOVA META PER RACCONTARE IL FASCINO DELLA DONNA ITALIANA


Sergio Rossi è alla continua ricerca di nuove mete dove poter portare lo stile e il fascino della donna italiana raccontati ed interpretati tramite calzature che sono piccole forme d’arte. Dopo la boutique di Roma inaugurata a novembre del 2010 e quella di Parigi a febbraio, questa sarà la volta di Londra. La boutique collocata al 207 A di Sloane Street è ancora una volta per il brand, un modo di esprimere la propria identità e l’amore verso l’universo femminile.

L’interior design che caratterizza l’intera boutique nasce dalla fusione delle idee di Francesco Russo (direttore creativo del marchio) e studio di design Studioilse di Londra. Calzature scultura che si poggiano su tacchi vertiginosi sono disposti all’interno della boutique su lucenti cubi realizzati in ottone. Lunghi drappeggi dai colori tenui fanno da sfondo a sostegni trasparenti sulle quali sono disposte le calzature. Insieme alle pavimentazioni in marmo dalle fogge a spina di pesce nei toni del black & white che lasciano risuonare la melodia che i tacchi procurano.

Leggi il resto di questa voce

Annunci

IL BALLO DELLE METAMORFOSI DI SERGIO ROSSI


La collezione per l’autunno/inverno 2011-12 firmata Sergio Rossi e creata da Francesco Russo rende reale la voglia di farsi notare con un tocco di creatività in un mondo immaginario dove i sogni sono dipinti da colori intensi e protagonisti sono le falene e le maschere del Carnevale di Venezia, che si declinano in calzature in satin o pelle bicolore. Stivali fetish lasciano posto a tronchetti e sandali a pois neri, e rouches, cotillon e coccarde decorative denotano un chiaro richiamo alle atmosfere del film di Stanley Kubrick ‘Eyes wide shut’. La scarpa così si trasforma e realizza la sua metamorfosi: la decorazione si fonde con essa, così torchon, plissè maschere, spirali o pizzo in pelle adornano il sandalo da sera, il tronchetto e lo stivale. Si fa notare, inoltre, il ‘sandal boot’ in contrasto di colore antitetico bianco/nero. Per creazioni dallo spirito fortemente couture che domina e trionfa grazie all’uso di taffettà, gorgiere, cinture in velluto e gioielli appuntati sul collo del piede, e dove il nero dà forza al colore più acceso come rosa ciclamino e blu cobalto, nel preciso obiettivo di avvolgere il piede femminile, slanciare la gamba ed elevare il corpo, creando il più sensuale oggetto del desiderio.

Photo & Text by Monica Codegoni Bessi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: