Archivi Blog

GLAM DANCERS NELLO STAND DI LAURA BIAGIOTTI PER LA P/E 2012


Una raggiante Lavinia Biagiotti alla 73esima edizione di Pitti Bimbo  presenta la collezione Laura Biagiotti Dolls. All’interno dello stand situato nel Padiglione centrale della Fortezza da Basso di Firenze, Lavinia racconta alla stampa la nuova collezione.  “Glam dancer” è il tema scelto, un mix tra il romantico e il rock.  Borchie e swarovski si mescolano tra gli strati di tulle bianco e le stampe colorate delle t-shirt

Leggi il resto di questa voce

Annunci

UN BARBA-INVERNO 3D PER LE LAURA BIAGIOTTI DOLLS


Un’esplosione di colore e divertimento dietro alla quale si cela, però, anche un messaggio positivo che Lavinia Biagiotti desidera trasmettere alle nuove generazioni spingendole a giocare divertendosi con il loro guardaroba. Le piccole Dolls della griffe incontrano uno delle famiglie più amate dei fumetti, quella dei Barbapapà che vengono declinati su una collezione composta da capi tridimensionali capaci di trasformarsi esattamente come fanno i personaggi nei loro cartoon. Racchiusi nei tre colori grafici del marchio: bianco, rosso e nero i Barbapapà diventano un cuore che accende la maglia rigata e le t-shirts di jersey mentre le Barbamamme, con la coroncina di fiori di paillettes, diventano il motivo dominante per canotte, mini abiti e t-shirts da abbinare a leggings di lurex rigati bianchi, neri e rossi.

Photo by Marina Pallotta – Text by Redazione

ATMOSFERA JUNGLE-POP PER LA P/E 2011 DI LAURA BIAGIOTTI DOLLS


Destinazione Sud Africa per le Laura Biagiotti Dolls della P/E 2011. Le piccole di casa Biagiotti rubano alla straordinaria cultura del continente nero le stampe animalier, le perline ed i batik per rielaborarle a livello cromatico in chiave pop. Ne nasce una collezione allegra e divertente composta da tantissimi pezzi interscambiabili, arricchiti da una vasta gamma di accessori,  attraverso i quali le bimbe possono imparare a scoprire passo dopo passo l’arte della moda.

Lavinia Biagiotti Cigna fra le sue Dolls

Photo by Domitilla Pecar, Text by Cristina Mello-Grand

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: