Archivi Blog

NEW JERSEY META DEL NUOVISSIMO STORE FIRMATO PRADA


Nuovo store, nuovo concept. Questa volta in uno spazio di 700 mq che si sviluppano in un unico piano. Prada stupisce ancora e approda negli States a Short Hills nel New Jersey, all’interno di “The Mall”, tempio dello shopping luxury della città. Pensato ed elaborato dall’architetto Roberto Baciocchi, si presenta sofisticato già dagli esterni, rivestiti da marmo nero che si alterna tra vetrine e light box, delimitati da contorni in acciaio.

Leggi il resto di questa voce

Annunci

PRADA. INAUGURATO A PARIGI IL 24H MUSEUM


Jean-Paul Delevoye (uomo politico francese), Miuccia Prada, Patrizio Bertelli (amministratore delegato del gruppo Prada), Francesco Vezzoli (artista diplomatosi alla Central St. Martin School of Art a Londra) e Rem Koolhaas (architetto, urbanista e saggista olandese) hanno inaugurato ‘24 h Museum‘: un museo presso lo storico Palais d’Iéna a Parigi, che vede protagonista un mix di arte e comunicazione. Il museo è stato concepito da Francesco Vezzoli in, collaborazione con lo studio AMO. La particolarità? E’ necessario affrettarsi per visitarlo: rimarrà infatti aperto e visitabile per un solo giorno, ovvero da ieri martedì 24 gennaio 2012 fino a oggi, mercoledì 25.

PRADA APPRODA A BEVERLY HILLS PER VESTIRE DI FASCINO LE CELEBRITIES


Giungono alla 69esima edizione gli Annual Golden Globe Awards. L’evento Tenutosi il quindici gennaio a Beverly Hills, ha visto numerose celebrities sfoggiare abiti eleganti e preziosi firmati da brand italiani. Questa è la volta di Prada, che giunge a Beverly Hills e spopola tra i volti noti. Tra questi il presentatore Channing Tatum che ha scelto uno smoking Prada in kid mohair nero a due bottoni, una camicia da smoking in popeline bianco, una cravatta nera in seta e scarpe Prada nere in vitello spazzolato.

Abito Prada bustier in cloquet di seta color pavone, con la vita è accentuata da una cintura di duchesse nera per la presentatrice Freida Pinto

Leggi il resto di questa voce

BACK TO FIFTIES WITH ROMANTIC TOUCH @ PRADA S/S 2012


Video Courtesy by Prada

COLORI TENUI E FLASH PER LA COLLEZIONE RESORT 2012 DI PRADA


L’eleganza firmata Prada nella collezione Resort 2012 si veste di fantasie accese e colori tenuti, a creare un guardaroba completo di capispalla, abiti con scollature quadrate e gonne impalpabili. Protagonisti per gli accessori, per decolletèe a punta di gusto severo e bags nelle proporzioni più diverse.

 

Leggi il resto di questa voce

TRE ILLUSTRATORI PER LA “MINIMAL BAROQUE SUNGLASSES COLLECTION” FIRMATA PRADA


Minimal-Baroque Sunglasses: questo il nome della capsule collection di occhiali realizzata da Prada ed arrivata al CAFA Art Museum di Pechino, attorno alla quale la maison ha sviluppato un progetto di più ampio respiro che va a toccare non solo il settore della moda ma anche quello dell’arte e del design. Prodotto in edizione limitata e distribuito da Febbraio solo nelle boutique Prada, in selezionati department store e nei negozio eyewear Ilori, il modello dai richiami pop-barocchi è stato interpetato dai lavori dei tre illustratori Ivo Bisignano, Marcela Gutierrez e Andrea Tarella, che con acquerelli, pastelli e acrilici hanno dato la propria visione artistica delle  uscite delle passerelle Prada di Milano e di Pechino.

Text by: Marta Stella & Photo:  Courtesy of Press Office

PRADA E LA CINA. LE IMMAGINI DELLA SFILATA EVENTO A PECHINO


Da Milano alla Cina. Finita la settimana della moda milanese Prada continua la propria kermesse  con una sfilata evento tenutasi il 22 gennaio a Pechino presso il Central Academy of Fine Arts Museum. In passerella nella location ritenuta uno dei punti di riferimento culturali della capitale cinese, rivisitata per l’occasione dallo studio newyorchese di design multidisciplinare 2×4, una sfilata che ha presentato in anteprima mondiale alcuni pezzi esclusivi ed una selezione di look uomo e donna della collezione Primavera/Estate 2011. A fare da seguito alla passerella, un’esibizione dal vivo del duo from UK dei Pet Shop Boys, seguita da un party che ha ballato sulle note dei dj Dan Lywood e Dan Williams.  Tra gli ospiti presenti il direttore della Tate Modern Chris Dercon, il gallerista Jay Jopling,  le attrici cinesi Gong Li e Maggie Cheung, ed il regista Lu Chuan, l’art director premio Oscar Tim Yip.

Photo by: Prada text by: Marta Stella

IL DEBUTTO DI ANDREA POMPILIO DURANTE MILANO MODA UOMO


Un debutto in grande stile quello che ha visto protagonista Andrea Pompilio, che ha presentato la sua prima collezione maschile a suo nome durante la settimana della moda maschile appena conclusasi a Milano. Lo stilista, che ha alle spalle una solida esperienza maturata in alcune delle più importanti griffe dell’universo del fashion come Ysl, Prada e Calvin Klein, ha dato vita a capi creati analizzando quelli classici del guardaroba maschile e rielaborandoli con dettagli unici che rispecchiano la sua visione della moda e parlano del suo passato. Ne consegue una collezione di sapore sartoriale, ma arricchita con elementi a sorpresa di ispirazione worker e anche tecnica. All’ insegna di un’eleganza che privilegia i particolari per cappotti, camicie, cardigan, pantaloni e giubbotti che strizzano l’occhio al mondo dell’aviazione, della sua infanzia e quello militare.

Il pantalone, rivisitazione del trousers chino cool americano, è a vita alta, di vestibilità morbida, stretto sui fianchi dalla cintura nello stesso tessuto e si porta, a stringere, con il risvolto sulla caviglia:

Il pantalone si arrichisce, inoltre, di dettagli particolari: le pences si allungano e lungo la gamba, fa capolino una piccola tasca, per contenere piccoli oggetti. Una proposta che porta alta la bandiera della praticità:

Il classico montone è dissacrato, trattato al rovescio. Il tessuto che normalmente si trova all’interno fa invece bella mostra di sé all’interno, rimettendo in gioco tutte le regole di questo capo classico da uomo:

L’interno della classica doppiopetto in pied-de-poule vanta la fodera in pelo di cammello. Dettaglio inusuale, in quanto normalmente viene utilizzato all’esterno per fornire rigidità alla giacca:

La cintura che stringe il pantalone my chino riporta i dettagli del trench dell’esercito, che veniva tenuto insieme da una sottile striscia di tessuto con bottone durante le esercitazioni:

Il giubbotto da aviatore in pelle è modificato a sorpresa con delle zip laterali che si possono aprire, per mostrare i capi sottostanti, nella sua idea del vestire sovrapposto: i vari capi sono infatti pensati per essere indossati uno sopra l’altro, in abbinamento di colori o tessuti

Le t-shirts, superfini, realizzano l’idea di maglieria smacchinata: hanno il taschino interno e le maniche a tre quarti, volutamente da arrotolare, in un mood easy ma chic

Dettagli in velcro fanno capolino nel corto giubbotto motorcycle in panno vede l’accostamento dei colori blu e nero. Vanta moltizip e applicazioni di velcro come segni grafici, e l’interno è sempre in cammello

Il parka è proposto in colori naturali come il ruggine, ma non solo. Non manca la proposta che vede la graficità del bianco e del nero

Il montone blu è rovesciato, in un omaggio ai peoluches dell’ infanzia:

L’ idea della tuta da lavoro è sviluppata però in caldo bouclé di lana al posto dell’ usuale cotone, con applicazioni in velcro

I cardigan, che possono essere indossati anche da soli al posto del capospalla sono mega, oversize, in colori come blu e giallo, e hanno bottoni in colore oro e nero a contrasto

La camicia di gusto più elegante è finta tuxedo con colletto sfrangiato e riporta l’idea di plastron non terminato

La collezione si completa con calzature che mescolano l’idea della scarpa da montagna, le sneakers e il classico mocassino. Il fondo è leggerissimo in gomma leggera, con righe blu e fragola, per un tocco vivace a sdrammatizzare colori blu, vinaccia, marrone e giallo ocra

I lacci sono in cuoio grezzo naturale:

Photo & Text by: Monica Codegoni Bessi

COCKTAIL E CENA CON CELEBRITIES PER MIU MIU OPENING IN NEW BOND STREET, LONDRA


Numerose celebrities hanno preso parte al cocktail party ed alla cena con cui è stato celebrato il nuovo flagship store Miu Miu londinese, posizionato al 150 di New Bond Street. Champagne cocktail, Pink Lady, Martini classici e ‘dirty’ hanno aggiunto una nota frizzante alla festa grazie all’expertise dei due barman Peter Dorelli e Salim Khouru, mentre lo chef Tre Stelle Michelin Chicco Cerea del ristorante “da Vittorio” ha creato uno speciale menù per gli ospiti della cena tenutasi a Lancaster House, i cui interni per l’occasione stati curati dallo scenografo premio Oscar Martin Childs che l’ha arredata come se fosse una dimora.

Jessica Alba con un look Miu Miu S/S 2011

Josephine dela Baume e Mark Ronson

Chloe Moretz ed Emma Roberts in Miu Miu

Louis e Claude Simonon in Prada

Lo scenografo Martin Childs

Charlotte Tilbury e Jaquetta Wheeler

Bonnie Wright in Miu Miu

Miuccia Prada e Ronnie Wood

Terry e Maggie Gilliam

Alexandra Hoffnung e Anouska Beckwith

Lily Cole

Zaha Hadid e Francesco Vezzoli

Abbie Cornish in Prada

Suzy Menkes

Photo courtesy of Miu Miu, text by Chiara Zappacenere

Eyewear Spring/Summer 2011 @Luxottica #2


Continuano le proposte presentate da Luxottica per la prossima Primavera/Estate 2011.  Tra gli altri marchi presenti con le collezioni di occhialeria Tiffany & Co., Versace, Dolce & Gabbana, D&G, Prada, Miu Miu, Ralf Lauren, Salvatore Ferragamo, Chanel, Revo ed Oakley.

Photo & Text by Marta Stella

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: