Archivi Blog

LA DONNA FUTURISTICA ED ICONICA DI ROBERTO CAVALLI – PREVIEW F/W 11/12


E’ una collezione da spiegare, da capire e da interpretare quella che sfilerà tra poche ore sulla passerella milanese di Roberto Cavalli. Lo stilista ha voluto lasciare la sua donna libera di scegliere tra una infinità di proposte che se da un lato trascendono nella couture dall’altro ripercorrono tutte le tappe di un percorso di stile iconico ed altamente seduttivo

Roberto Cavalli posa con la modella che indossa quello che definisce “il mio abito preferito dell’intera collezione”.

Roberto Cavalli disegna una donna ammantata in un’armatura di luce che fascia il corpo con corpetti aurei da indossare sotto a bluse, giacche, gilet ed abiti di chiffon ricamato su cui si intrecciano tutti i print animalier ed una nuova interpretazione dei disegni barocchi

“E’ arrivato il tempo in cui ogni donna deve imparare a diventare la designer di se stessa – spiega Cavalli -. Per questo motivo ho scelto di disegnare una collezione composta di tanti pezzi preziosi da ricomporre a proprio gusto sovrapponendoli e mixandoli per creare un proprio stile ed andare incontro alle varie occasioni d’uso inventando nuovi abbinamenti”.

Parola d’ordine è sovrapposizione. Assoluta, decisa, ostentata. Come nel caso dell’abito patchwork indossato su iper decorati leggings dai disegni geometrici in jais metallici

Mocassini con fiocchetti issati su tacchi di corni da 14 centimetri. E’ questo il diktat della griffe per quanto concerne le calzature.

L’estro e la ricerca stilistica approdano prepotenti anche sui bijoux. Le stampe vengono racchiuse in petali di silicone definiti da bordure metalliche. Per creare vistosi fiori danzanti che andranno ad ornare i polsi della donna Roberto Cavalli

Dettagli d’autore e uno styling ricercato vanno a completare l’universo della donna Cavalli dell’Autunno/Inverno 2011/2012 che raccoglie tutti gli stilemi della griffe in un mix’n’match d’autore

Il mocassino diventa stivale. Preziosissimo nella versione in coccodrillo nero issato su un micro plateau di cuoio lavorato a mano con una tecnica di infilatura per riprodurre la spina dorsale di un coccodrillo. Quando i particolari fanno la differenza…..

Eterei giacchini di piume declinati nelle tonalità pastello forniscono al look una leggerezza assoluta. Ed un romanticismo che si espleta su abiti sciolti su cui approdano lavorazioni degne della più alta couture

La Diva Bag si inchina al mood della collezione e si “veste” sia nella sua versione big che in quella mini dei bagliori aurei ed argentei grazie a trattamenti con stampe a caldo. Arricchiti da ricami metallici all over che ne esaltano la luminescenza

A completare il tutto l’immancabile pelliccia reiterpretata da Cavalli in chiave ultra light grazie a lavorazioni d’autore che mixano le tecniche della pellicceria all’estro stilistico.

Photo (powered by NOKIA C7) & Text by Cristina Mello-Grand

Annunci

LA SOFISTICATA DONNA HIPPIE DELLA S/S 2011 DI MEGAN PARK


Colorata ma mai chiassosa, per la Primavera/Estate 2011 la donna di Megan Park fa suo lo stile hippie cittadino: i capi realizzati completamente a mano utilizzando tessuti e materiali pregiati si contraddistinguono per il design sempre unico. Le rifiniture estremamente accurate, le stampe caleidoscopiche ispirate a viaggi e paesi lontani ed i complessi ricami realizzati con Swarovski, pietre semipreziose, metalli, lustrini rendono immediatamente riconoscibili le creazioni della designer australiana, che avvolge il corpo femminile con morbidi drappeggi, pensati per creare un’immagine sensuale ed al contempo delicata. Bracciali, collane e pochette completano i look, richiamando con precisione le decorazioni dei capi di collezione.

Photo & text by Chiara Zappacenere

MIX’N’MATCH: LO STILE FOLK E COSMOPOLITA, DALL’ALLURE RILASSATA DI ODD MOLLY


Il marchio svedese dallo stile folk-cosmopolita Odd Molly, fondato dal duo di creativi Karin Jimfelt-Gathan e Per Holknekt, ha presentato ufficialmente la nuova collezione primavera/estate 2011 per la prima volta sulle passerelle di New York, durante la Mercedes Benz Fashion Week presso il prestigioso Lincoln Center: ha così mostrato al pubblico una collezione dallo stile bohémien, globetrotter e shabby chic, in un mix di colori sfumati e abbinamenti patchwork con influenze folk ed etniche provenienti da tutto il mondo, soprattutto ispirate alle atmosfere degli anni ’50 e ’60. La parola d’’ordine della stagione estiva prossima di Odd Molly è mix: mixare fantasie, colori, lunghezze, strati e strutture in inedite combinazioni di maglie all’’ uncinetto, ricami fatti a mano, modelli vintage, denim, frange, nappe, jacquard e stampe all over. Senza dimenticare le proposte beauty, dai bagnoschiuma ai saponi per il corpo. Il tutto caratterizzato da quel ‘’sunday morning feeling’’ identificativo del brand, che conferisce alle creazioni un’allure morbida e rilassata.

Photo & Text by: Monica Codegoni Bessi

ALTAROMA FITTING AT LORENZO RIVA


Una serie di abiti ognuno con una sua storia ed un suo perché, spesso pensati già per le clienti e le loro peculiarità. E’ questa la strategia che Lorenzo Riva ha scelto di operare nello sviluppo della sua collezione per l’A/I 2010/2011. “Trovo assurdo in Alta Moda realizzare collezioni a tema che prevedono inevitabili forzature. L’alta moda è fatta di pezzi unici dedicati a donne uniche e, quindi una diversa dall’altra. Come i vestiti che ho scelto di far sfilare in un ambiente intimo come la suite di un grande albergo avendo la possibilità di spiegarli e commentarli “.

Photo & text by Cristina Mello-Grand

ALTAROMA FITTING AT RAMI AL ALI


Lo stilista siriano Rami Al Ali dedica la sua collezione Haute Couture collezione autunno inverno 10/11, che sfilerà stasera all’interno del calendario di AltaRoma, alla bellezza e al carisma delle principesse persiane. Stampe e lavorazioni dei preziosi tappeti persiani si traslano su ricercati ed esclusivi tessuti, rigorosamente Made in Italy, tempestati da ricami capaci di andare a costruire un evening wear di forte impatto scenico e di indiscutibile capacità artgianale.

Photo & Text by Cristina Mello-Grand

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: