Archivi Blog

MAX MARA VOLA A MOSCA PER LA QUARTA SOSTA DELLA MOSTRA “COATS! MAX MARA, 60 ANNI DI MODA ITALIANA”


Max Mara approda a Mosca. Scelta come quarta tappa dopo Germania, il Giappone e la Cina, la mostra intitolata “Coats” giunge nella capitale russa. La mostra itinerante dedicata esclusivamente al cappotto, capo che ha segnato la storia del gruppo Max Mara. All’interno dello State Historical Museum, struttura architettonica a pinnacoli situata a nord-est della Piazza Rossa della città, la mostra verrà ospitata dal 10 ottobre 2011 sino al 10 gennaio 12.

Una location incisiva per la quarta sosta della mostra, contemporanea e storica al contempo, curata dalla storica di moda e arte Adelheid Rasche. A raccontare decade per decade la storia italiana tramite il capo must dell’azienda, il cappotto. Settanta i pezzi straordinari che hanno segnato la storia a partire dagli anni ’50 sino ad oggi. Il 101801 in cammello, il paletot bordato in pelliccia e il trench, tanto cari a Caterina la Grande . .

Leggi il resto di questa voce

RUSSIA IMPERIALE E FOLKLORE MISTICO DEI BALCANI PER LA JEWELLERY COLLECTION F/W 11/12 DI VIVIENNE WESTWOOD


E’ la nostalgia della Russia imperiale abbinata al folklore mistico dei Balcani la fonte che ha ispirato la collezione di gioielli firmati Vivienne Westwood per l’A/I 2011/2012 presentata sulle recenti passerelle parigine su cui ha sfilato la collezione VIVIENNE WESTWOOD GOLD LABEL. Gli smalti nelle tonalità del viola, blu reale e verde smeraldo arricchiscono l’opera di Fabergè, orafo della corte imperiale dell’epoca per un effetto amplificato dalle icone e dalle forme che riflettono le arti decorative e i cimeli di precise ed identificative aree geografiche. La collezione racconta storie di questo periodo: la collana “The Boulevard Pearly Queen” è ispirata a un ipotetico rivoluzionario russo in cerca di rifugio in una Parigi all’avanguardia. ornato con i tesori e gli splendori della sua vita passata. “The Balkans Folk Orb” parla dell’affascinante folklore dell’Europa dell’est e la linea “Holy Orb” è caratterizzata da un’armonia geometrica, prerogativa appartenuta alle icone e ai preziosi oggetti di culto della chiesa ortodossa russa. Tutti i pezzi della collezione sono offerti con una selezione di pietre, perle, brillanti, specchietti, smalti colorati e con una forta presenza del color oro, elementi che richiamano l’idea del lusso concetto chiave dell’ispirazione base della collezione.

Photo by Press Office; Text by Redazione

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: