Archivi Blog

BRAZILIAN FOOTWEAR – LE INTERSEZIONI MATERICHE DI BIONDINI


E’ un gioco di intersezioni materiche la proposta Made in Brasil di Biondini che mixa elementi tipici del suo paese a un gusto di collezione sempre più internazionale

Cuoio, corda ed intrecci con touch gold per i sandali open toe che si inerpicano “abbracciando” la caviglia

Tacco in legno ed un mix cromatico con tocco fluo per la proposta giovane e glam

Leggi il resto di questa voce

ALESSIO SPINELLI WINNER DI WHO IS ON NEXT? ACCESSORI 2011


Si chiama Alessio Spinelli, è romano e laureato in economia, il vincitore del concorso Who is on next? 2011 nella categoria accessori. Il giovane, che si è specializzato nel design di accessori presso l’Accademia Koefia, ha realizzato una collezione ispirata a scarpe di classe indossabili in varie occasioni. Senza, però,  dimenticare qualche guizzo creativo…

…come la scarpa nella cui suola lignea è inserito un neon attivabile a “richiesta”…

… o i sandali dai lacci/tomaie intercambiabili…

…o quelli a cui si possono sostituire i tacchi …

…per poi tornare verso iconici modelli in black & gold…

…elegantissime decolleté e sandali giocati sul dualismo delle tonalità degli azzurri…

…tradizionalissime francesine bicolor in pelle e vernice…

…che nella versione sera si issano su tacchi svettanti e si “vestono” di tocchi madreperlacei…

Photo & Text by Cristina Mello-Grand

LA COLLEZIONE PE 2012 DI ITALIA INDEPENDENT BY ERIC WRIGHT


Ieri 20 giugno 2011 nel pieno della fashion week milanese per la presentazione delle collezioni s/s 2012, anche Italia Independent, il brand fondato da Lapo Elkann, ha organizzato una preview dei nuovi prodotti realizzati dall’azienda che del 100% made in Italy ha ormai fatto la propria bandiera. Ecco allora che, negli spazi di Via Pestalozzi 4, quasi usciti da un documentario sul parkour, si è vista una collezione di capi disegnati dal fashion designer americano Eric Wright, già noto per le collaborazioni con Lagarfeld, Chanel, Fendi, chiamato alla direzione creativa dell’azienda grazie al profondo legame d’amicizia che lo lega sia con Lapo Elkann sia con Andrea Tessitore, rispettivamente Presidente e Ceo della compagnia.

Dalla sensibilità artistica e dai tanti importanti co-branding che il marchio coltiva ormai da anni, è nata una collezione di capi ed accessori ispirata agli anni ’50 che spazia dalla cravatta dalla lavorazione ad uncinetto dal sapore retrò sino alle navy striped t-shirt ed alle giacche proposte in colori freschi e brillanti.

Tutti i pezzi mostrano una cura maniacale al dettaglio e sanno veicolare il gusto del designer americano attraverso l’artigianalità tutta italiana di aziende quali Orciani per la piccola pelletteria, Schedoni per le borse in fibra di vetro, Borsalino per i cappelli ed Arfango per le scarpe, inaspettato modello ibrido tra la polacchino e la più classica delle calzature estive come le espadrillas.

Una parentesi a parte merita la presentazione dei caschi da moto, diretti ad accattivarsi le simpatie di un pubblico trend setter che vuole farsi notare e realizzati in numerose varianti che muovono dal 100% carbonio a quelli in vetroresina e carbonio, che particolari finissaggi rendono fosforescenti al buio, sino a quelli rivestiti esternamente in velluto floccato nei colori blu e nero, tutti accomunati da fodere colorate o a stampe floreali pastello.

Photo Courtesy by Italia Independent & Dimitrij Baffa Trasci Amalfitani Text by DBTA

SFILATE UOMO P/E 2012 – JOHN VARVATOS BACKSTAGE


Momenti pre-show nel backstage di John Varvatos dove i modelli hanno effettuato le prove e lo stilista ha supervisionato gli ultimi dettagli prima dell’uscita in passerella.

Le vestieriste sono in attesa di preparare i modelli

Una panoramica degli oufit della collezione per la primavera/estate 2012, in ordine di uscita sul catwalk

Scarpe effetto used

Un tocco di bianco abbagliante

La maxibag, protagonista degli accessori

Come ingannare il tempo nell’attesa…

Gli abiti che sfileranno devono essere perfetti…

Ed ecco il momento dello styling…

Lo stilista John Varvatos

… e il momento del makeup

Il designer mentre illustra la collezione

Photo & Text by Monica Codegoni Bessi

APPRODO ITALIANO PER THE CANVAS EXPERIMENT, IL NUOVO PROGETTO FIRMATO CONVERSE


Colore, movimento e innovazione: questi i pilastri portanti dell’ iniziativa di Converse  “The Canvas Experiment”, pensata a livello globale ma che ogni nazione ha declinato proponendo una serie di attività differenti,  presentate su youtube e su Conversblog.com. Dopo Parigi e Berlino “The Canvas Experiment” approda anche nello stivale: dallo scorso 2 giugno, infatti, una singolare bandiera animata farà la sua comparsa nella vetrina di JDC in Piazza Duomo a Milano. La bandiera sarà in realtà un ‘Chuck Wall’, ovvero una installazione che consiste in una parete motorizzata alta due metri e larga tre composta da numerose Chuck Taylor, la calzatura iconica del marchio. Le scarpe protagoniste, di diverso colore, muovendosi simultaneamente danno vita a immagini video o parole partendo dal soggetto principale: un’enorme USA flag simbolo delle radici che Converse affonda nella tradizione americana.

Photo Courtesy by Converse Text by Redazione

PELLAMI PREGIATI E LAVORAZIONI ARTIGIANALI PER CATARINA MARTINS


La lussureggiante vegetazione africana, le spiagge dell’Oceano Indiano, la musica etnica, la luminosità del cielo, i colori della natura: queste le ispirazioni per la collezione primavera/estate 2011 di Catarina Martins, dove i lini e i pellami vegetali, i dettagli di
passamaneria, la libertà delle forme e il comfort la fanno da padrone. Una collezione che mantiene intatto il suo tradizionale spirito vintage: i trattamenti impiegati per la pelle, in cui predomina il suede, conferiscono e raffinatezza ad ogni modello. Il risultato è l’armoniosa fusione fra accurate e delicate lavorazioni artigianali e le ultime tendenze del momento, per uno stile di carattere, forte ma con un tocco di dolcezza e intimità.

Sandalo flat in camoscio color caffè. Prezzo al pubblico euro 115

Ballerina color tortora in morbidissima pelle intrecciata. Prezzo al pubblico 125 euro

Sabot in cuoio nocciola con tacco e plateau rivestito in morbida pelle tono su tono. Prezzo al pubblico 169 euro

Stringata maschile giallo ocra in cuoio e tela. Prezzo al pubblico euro 135

Mocassino british in pelle bianca traforata senza lacci. Prezzo al pubblico euro 109

Francesina rossa in pelle invecchiata. Prezzo al pubblico euro 109

Photo Courtesy by Catarina Martins Text by Redazione

CANTANTI, COLLEZIONISTI E FAN PER IL LANCIO DI SNEAKERPEDIA @ NEW YORK # 2


Centinaia di collezionisti di sneakers, appassionati e opinion leader da tutto il mondo si sono uniti lo scorso martedì 17 maggio per celebrare il lancio di Sneakerpedia.com, la nuova piattaforma online realizzata per dare risalto alla comunità delle sneakers. Sponsorizzato da Foot Locker, l’’evento si è tenuto nell’underground floor Good Units dell’Hotel Hudson a New York. Alcuni nomi di rilievo della cultura delle sneakers hanno partecipato all’’evento per celebrare il lancio e sperimentare dal vivo la piattaforma. Il famoso rapper Bun B, DJ Clark Kent, Greg Street e Mayor della famosa crew di sneakers Addicted to Fresh (ATF), hanno intrattenuto il pubblico presente, presenti insieme ad altre personalità come Bobbito Garcia, Elliott Curtis, Jonathan Mannion, Marco Colombo e Jay Smith. Inizialmente lanciata con un evento beta a Londra lo scorso dicembre, la piattaforma è la vetrina di pezzi unici, tesori mai visti prima e delle più grandi collezioni indipendenti di alcuni dei più grandi appassionati di sneakers al mondo. Utilizzando l’intuizione del wiki, il contenuto che alimenta il portale è fornito, monitorato e condiviso dagli stessi user. Dietro le quinte c’’è il gigante del footwear Foot Locker, che ha contribuito a fondare questa conoscenza in tema di sneakers generata dagli user, creata come omaggio alla comunità a cui è dedita da 35 anni, permettendo ai collezionisti di tutto il mondo di incontrarsi virtualmente e condividere la loro cultura, le proprie opinioni ed esperienze, incoraggiati a condividere le proprie collezioni tramite i profili personali mettendo a disposizione le immagini delle sneakers con le loro informazioni dettagliate come il nome del brand, il colore, la tipologia di cuciture, la data di release, così come a raccontare la storia personale che li lega a quella scarpa. Le collezioni di Kish Kash e Ghettrocentricity dal Regno Unito, Jay Smith dalla Francia, Marco Colombo dall’’Italia, DJ Clark Kent e Bobbito Garcia dagli USA, e molti altri, sono qui disponibili per essere ammirate, condivise e commentate.

Photo Courtesy by Press Office Text by Redazione

CANTANTI, COLLEZIONISTI E FAN PER IL LANCIO DI SNEAKERPEDIA @ NEW YORK#1


Centinaia di collezionisti di sneakers, appassionati e opinion leader da tutto il mondo si sono uniti lo scorso martedì 17 maggio per celebrare il lancio di Sneakerpedia.com, la nuova piattaforma online realizzata per dare risalto alla comunità delle sneakers. Sponsorizzato da Foot Locker, l’’evento si è tenuto nell’underground floor Good Units dell’Hotel Hudson a New York. Alcuni nomi di rilievo della cultura delle sneakers hanno partecipato all’’evento per celebrare il lancio e sperimentare dal vivo la piattaforma. Il famoso rapper Bun B, DJ Clark Kent, Greg Street e Mayor della famosa crew di sneakers Addicted to Fresh (ATF), hanno intrattenuto il pubblico presente, presenti insieme ad altre personalità come Bobbito Garcia, Elliott Curtis, Jonathan Mannion, Marco Colombo e Jay Smith. Inizialmente lanciata con un evento beta a Londra lo scorso dicembre, la piattaforma è la vetrina di pezzi unici, tesori mai visti prima e delle più grandi collezioni indipendenti di alcuni dei più grandi appassionati di sneakers al mondo. Utilizzando l’intuizione del wiki, il contenuto che alimenta il portale è fornito, monitorato e condiviso dagli stessi user. Dietro le quinte c’’è il gigante del footwear Foot Locker, che ha contribuito a fondare questa conoscenza in tema di sneakers generata dagli user, creata come omaggio alla comunità a cui è dedita da 35 anni, permettendo ai collezionisti di tutto il mondo di incontrarsi virtualmente e condividere la loro cultura, le proprie opinioni ed esperienze, incoraggiati a condividere le proprie collezioni tramite i profili personali mettendo a disposizione le immagini delle sneakers con le loro informazioni dettagliate come il nome del brand, il colore, la tipologia di cuciture, la data di release, così come a raccontare la storia personale che li lega a quella scarpa. Le collezioni di Kish Kash e Ghettrocentricity dal Regno Unito, Jay Smith dalla Francia, Marco Colombo dall’’Italia, DJ Clark Kent e Bobbito Garcia dagli USA, e molti altri, sono qui disponibili per essere ammirate, condivise e commentate.

Photo Courtesy by Press Office Text by Redazione

LE SPOSE SEMPLICI E DELICATE DI MAX MARA BRIDAL


Atmosfera da sogno tra abiti romantici, tessuti impalpabili e leggeri ed accessori irrinunciabili, dalle scarpe fino all’iconico velo. Max Mara Bridal veste la donna nel giorno più bello, quello del “sì”.

Photo & text by Chiara Zappacenere

SAVANA IN PHYTON PER COCCINELLE


Un vero total look orientato sul Phyton Print Laether detta le regole della P/E 2011 firmata Coccinelle. Accattivanti accessori dall’insaziabile gusto animalier rendono le addicted del brand delle vere fashion victim. Dalla handbag da giorno alla stilosa clutch per la sera  senza dimenticare la scarpa dal plateau vertiginoso e un’infinita gamma di accessori alla quale la donna del brand non sa rinunciare.

Pezzo must della collezione è la handbag, comoda e spaziosa, ideale per chi fa della borsa la sua compagna di avventura. Per enfatizzare il mood il brand propone un intreccio iconico di forte impatto wild.

 

Più “ristretta” e funzionale è, invece, la tracolla. Perfetta per contenere tutti gli oggetti quotidiani con stile. In due parole: meno ingombrante ma più glamour

Immancabile la trasposizione phyton anche nella sera ove la IT bag è la stilosa clucth, comoda e raffinata per tutte quelle donne che fanno della classe il proprio stile di vita. Per seguire il mood senza essere schiavi del print la variante monocromatica fucsia, per donne che osano superare gli schemi.


e la “mania” prosegue anche all’interno delle bags dove trova spazio il comodissimo portafoglio organizer con chiusura a cerniera, decisamente veloce è particolarmente pratico…


e l’effetto approda anche sui sandali open toe senza rinunciare alla comodità e alla stabilità della zeppa con plateau. Un’inedita lavorazione mette in luce un simulato stiletto heel giocato sulla dicotomia materica di tessuto e vernice. Da serrare con un laccio alla caviglia. Ma non solo…


Lo stile animalier si estende anche agli accessori il cui pezzo must è il bracciale di ottone con inserti in Phyton print da serrare al polso in qualsiasi momento della giornata per conferire al proprio look un tocco glam…

e…con l’orologio…si chiude il cerchio di questa arricchita collezione che si distingue per la sua freschezza e dinamicità! Fortemente identificativa della donna Coccinelle che con l’estate ormai alle porte sceglie come tendenza un vero è proprio stile EFFETTO SAVANA! 

Photo by Press Office; Text by Angelica Frisino – Accademia del Lusso

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: