Archivi Blog

I CAPI PER IL VIAGGIATORE URBANO DI BALLY


Ogni viaggio inizia facendo un passo alla volta e i direttori creativi di Bally, Michael Herz e Graeme Fidler, ispirati dallo spirito d’avventura e dalla ricerca dell’eccellenza, hanno creato una collezione maschile per l’autunno/inverno 2012 pervasa da riferimenti alla vita all’aperto: i dettagli tecnici, le rifiniture e l’artigianalità di alto livello mettono in luce come l’inverno sia la stagione d’elezione per Bally. La lavorazione dello suede cerato e resistente all’acqua ed il vitello caratterizzano le calzature mentre le cerniere lampo impermeabili e le chiusure magnetiche pieghevoli delle borse sono pensate per una protezione totale dagli agenti esterni. L’abbigliamento consiste in vari pezzi che si distinguono per l’innovativo utilizzo dei pellami e dei tessuti tecnici creati per proteggere il viaggiatore urbano dalle intemperie, con pezzi come la giacca a vento in vitello trattato e foderato in lana Shetland spigata. Il motivo della foglia è riportato in una stampa nei toni dell’oro e dell’argento e caratterizza tutti i capi, insiema a uno speciale effetto invecchiato completa il look mondano dell’avventuriero Bally. La collezione di calzature è contraddistinta dalla nota sapienza artigianale e dalla prestigiosa lavorazione Goodyear, utilizzando il metodo di costruzione Blake. Un’attenzione particolare è dedicata al mocassino casual e al polacchino, completamente ridisegnato per questa stagione. Lo spirito dell’avventura all’aperto si ritrova anche nelle borse che comprendono sia pezzi di robusta valigeria che pratiche postine e tracolle create per essere all’altezza della dinamicità della vita quotidiana.

Leggi il resto di questa voce

L’UOMO ‘MADE IN FENDI’ RICERCA UN HERITAGE ATTUALIZZATO


L’heritage e i valori di Fendi per l’uomo del prossimo autunno 2012 vengono rivisitati, adottando uno stile urbano e contemporaneo. Il brand è stato fondato nel 1918 come laboratorio di pellicceria da Adele Casagrande, e prese il nome odierno dopo il matrimonio con Edoardo Fendi. In un momento come questo, i marchi storici riscoprono gli archivi del passato per rivisitarli e istituire una rinnovata intesa tra tradizione e concept attuali. La nuova silhouette è equilibrata e asciutta, per materiali come il double cashmere, la cover di lana, il popeline jeans, il twill e l’ottoman di seta, l’alpaca e il velluto broccato. L’artigianalità traspare anche dal panno che diventa visone rasato, dal feltro che muta in astrakan, mentre il jersey o la pelle si trasformano in lana. La maglia è doppiata di cuoio e il montone accoppiato con tela di lana. Le cromie della collezione spaziano dal blu pavone al navy, dall’antracite al nero profondo. Per quanto riguarda le calzature, vengono proposti stivaletti e allacciate in panno o cuoio micro-scacchiera optical. Come accessori invece, valigette, portadocumenti e clutch zippate in coccodrillo, selleria o tela jacquard.

Leggi il resto di questa voce

I CAPPELLI DI BARBISIO TRA TRADIZIONE E INNOVAZIONE


Barbisio, azienda di cappelli fondata nel 1862, si destreggia omaggiando il passato con un occhio al presente, proponendo creazioni per l’autunno/inverno 2012-13 che portano alta la qualità e la bandiera della tradizione, ma vantando tocchi assolutamente contemporanei. Le forme rimangono portabili senza eccessi o stranezze, ma il tentativo di innovare si evince nei colori utilizzati, che spaziano da quelli più classici ad altri più accesi.

Presso lo stand di Barbisio a Pitti Uomo la nuova tecnologia incontra la tradizione artigianale

Tendenza della nuova collezione, la tesa esterna più larga

Leggi il resto di questa voce

BON TON E STREET STYLE NELL’ARMADIO DI ERA MILANO


Anima sportswear, vestibilità slim, attenzione per i dettagli. Pensata per un uomo in movimento, la collezione Era Milano per la prossima primavera profuma di bon ton e al contempo di street style. Cotone, lino, mussola e denim sono i tessuti che danno vita a pantaloni, camicie, polo e bermuda di alta qualità. La gamma colori proviene dalla natura, ma non rinuncia ad un colpo di pennello rosso ed indaco. Massima attenzione ai dettagli come il logo ricamato, i bottoni in madreperla e le paramonture interne.

Leggi il resto di questa voce

L’INTRAMONTABILE STILE E RICERCATEZZA PER LUI E PER LEI BY JACOB COHEN


Per la prossima primavera/estate 2012 Jacob Coh␣n Woman, rinnova il proprio concetto di eleganza naturale, ampliandolo con una serie di linee e proposte, partendo dalla capsule “couture” che vede protagonista indiscussa una donna dinamica e metropolita. E’ il risultato di un’unione esplosiva come quella di Nicola Bardelle, direttore creatico del brand e un “guest” designer Alberto Biani, con lo scopo di ampliare la proposta dei capi pur mantenendo i principi fondanti: sartorialità made in Italy, vestibilità perfetta esclusività.

Leggi il resto di questa voce

LE SARTE ALL’OPERA DA LARDINI


E’ ora il turno di visitare i locali di Lardini dove si svolge un’altra parte importante della produzione delle creazioni firmate dall’azienda di Filotrattano. Qui, le sarte sono all’opera nella fase dopo la quale i capi destinati a lui, per contro terzi e a nome proprio, sono pronti per le ultime rifiniture, e dopodichè possono essere preparati per la spedizione.

Leggi il resto di questa voce

LARDINI APRE LE PORTE AI GIORNALISTI E LI INVITA A VISITARE L’UFFICIO STILE


Lo scorso 21 ottobre Modaonlive è stata ospite di Lardini, che ha invitato i giornalisti ad una visita all’azienda, situata a Filotrattano in provincia di Ancona. Un tour organizzato per fare loro scoprire, vedere e toccare con mano l’operato di una realtà che, producendo abbigliamento maschile di gusto sartoriale a nome proprio e in conto terzi per importanti marchi internazionali, prevede di chiudere il fatturato 2012  a 56 milioni di euro.

La prima parte della mattina dedicata al tour ha visto i giornalisti accompagnati a curiosare nell’ufficio stile e nell’ufficio dedicato alla produzione del su misura, grazie al quale clienti di tutto il mondo possono andare in negozio a scegliere il tessuto, il modello e le varianti e nell’arco di 15-20 giorni ricevere il capo personalizzato con nome o iniziali ricamate all’interno.

Leggi il resto di questa voce

DOMINICANA MODA – IL LINO DOMINA SULLA PASSERELLA DI ARCADIO DIAZ


Punto di partenza il lino. Rigorosamente white e declinato nella sua purezza sui completi maschili composti da pantaoni e camicie le cui peculiarita’ stanno nei dettagli sottolineati da tocchi cromatici tanto decisi quanto discreti. E sui colli si stagliano, cosi’, pois ricamati in sostituzione dei classici button-down il cui colore viene ripreso su bottoni, spacchi e monogrammi che dichiarano un fermo concetto di appartenenza. Perfetta compagna dell’uomo Diaz una donna, anch’essa in total lino bianco intercalato alle stesse nuance cromatiche, accompagnata da piccoli lord e giovani fanciulle che si concedono il vezzo di sostituire, nei loro look, il total white con ipercromatiche varianti dai print geometrici

Leggi il resto di questa voce

DEBUTTO D’AUTORE PER IL LUXURY CREATIVO DI MARIA BIANDR


Passione, coraggio, desiderio di esprimere una creatività strettamente legata al concetto di Made in Italy stanno alla base del nuovo brand MARIA BIANDR nato grazie all’incontro tra due giovani designer, Sabina Fragata e Andrea Maria Maragoni, che, dopo importanti esperienze maturate all’interno di maison di fama mondiale hanno scelto di dare il via ad una loro collezione di accessori che debutta a Milano durante la fashion week meneghina. Composta da accessori che mixano innovazione e ricerca ad una cura maniacale dei dettagli la collezione del debutto, giocata sull’accostamento equilibrato e armonioso di materiali e colori contrastanti, è strutturata e divisa per famiglie di prodotti perfettamente coordinati.

Un grande studio nella costruzione delle forme e nella scelta dei materiali sta dietro alla realizzazione della borsa MARIA, mini clutch trapezoidale in camoscio lipstick con la struttura rigida in metallo e plexiglass trasparente…

… per traslarsi, poi, sul sandalo dalla struttura di design in legno e plexiglass, lavorato a mano con tomaia in camoscio giallo

Leggi il resto di questa voce

I COLORI ACCESI E I NUMERI PORTAFORTUNA DI PIRELLI PZERO @ PITTI UOMO 80


Pirelli PZero ha presentato in occasione dell’8oesima edizione di Pitti Immagine Uomo da poco conclusasi a Firenze la collezione per la primavera/estate 2012: una collezione di abbigliamento e calzature a evocare potenza, tecnologia, nonchè la passione per la competizione e lo sport, valori che da sempre identificano il marchio. Differenti le fonti d’ispirazione: dal mondo della Formula 1, di cui Pirelli è fornitore unico per il triennio 2011-2013, al mondo del ciclismo, all’intera storia del marchio con la P lunga

Arancio, azzurro, rosso, giallo, bianco e argento sono i colori principe: tinte vivaci che caratterizzano il logo sul battistrada di F1 impresso sulle T shirt e riproducono i colori che contraddistinguono le mescole utilizzate nei Gran Premi. Al ciclismo è dedicata una reinterpretazione delle polo di ieri, pensata per i biker contemporanei: da chi pratica il bike sharing, a chi si diletta con il fixed o con il ciclo flash mob

Leggi il resto di questa voce

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: