Archivi Blog

MAGIC ALHAMBRA PAVE’ DIAMANTS. VAN CLEEF & ARPELS REINTERPRETA LA COLLEZIONE ALHAMBRA


Otto pezzi eleganti e dal gusto unico; con “Magic Alhambra Pavé Diamants” Van Cleef & Arpels ripropone le meraviglie della collezione Alhambra del 1968 accentuandone i simboli di fortuna, salute, prosperità e vero amore grazie a un’incastonatura esclusiva e a un raffinato pavé di diamanti, rigorosamente selezionati, su oro bianco. La Magic Alhambra Pavé Diamants gioca con il quadrifoglio, emblema della fortuna, variandone la rappresentazione con cambi di dimensione o  ponendo il motivo in punti diversi. Grazie alla maestria degli artigiani della casa orafa una tecnica d’incastonatura tradizionale di Alta Gioielleria è stata utilizzata per la realizzazione di un’architettura per l’inserimento delle pietre capace di nascondere totalmente il metallo con trama a nido d’ape che esalta lo scintillio dei diamanti. Le pietre, disposte a quinconce, vibrano di luce. Ogni gioiello Magic Alhambra Pavé Diamants può essere indossato insieme a quelli delle collezioni Alhambra o Perlée.

 

Photo courtesy of Press Office, text by Redazione

Annunci

LE POETICHE BALLERINE IN ORO BIANCO E DIAMANTI DI VAN CLEEF & ARPELS


Il balletto Jewels, ispirato alle creazioni di Van Cleef & Arpels, è in scena a Milano fino al 26 maggio: un’occasione per la maison di gioielleria di presentare i pezzi più significativi della collezione “Ballet Précieux”.Tra Van Cleef & Arpels e la danza esiste infatti una storia d’amore che dura da molto tempo: quello della ballerina è infatti un tema presente nelle collezioni fin dal 1940. All’inizio degli anni Sessanta, il celebre coreografo Georges Balanchine passa davanti alle vetrine di Van Cleef & Arpels sulla Quinta Strada di New York e rimane affascinato dalle creazioni della maison, in particolare dalle spille a clip ‘ballerina’. Incontra Claude Arpels e i due concepiscono insieme il progetto di un balletto ispirato a questo magico universo. Così, con il supporto di Van Cleef & Arpels, il 13 aprile 1963 al Lincoln Center di New York va in scena la première di Jewels. Il balletto è suddiviso in tre atti: Emeraudes, su una musica romantica di Gabriel Fauré, Rubis, con Igor Stravinsky, ispirato dalla foga del jazz americano, Diamants, con gli accenni alla Russia Imperiale della Terza Sinfonia di Tchaïkovski. Oggi, Jewels riafferma la propria contemporaneità grazie all’audacia della coreografia, ai ritmi contrastati della musica e al fascino di un tema senza tempo. Per l’occasione, Van Cleef & Arpels presenta nella boutique di Via Pietro Verri 10 una selezione dei gioielli più importanti della collezione Ballet Précieux, dedicata al mondo della danza. Tre vetrine ne celebrano il tema: Emeraudes, Rubis, Diamants. Tra i pezzi più emblematici della collezione figurano due spille a clip ‘ballerine’: Pulcinella e Isadora. La prima porta il nome dell’eroina di un balletto di Stravinsky, è in oro bianco e diamanti bianchi, rosa e grigi. Il volto è un diamante tagliato a rosa. La seconda, creata in omaggio alla grande danzatrice Isadora Duncan, è anch’essa in oro bianco e diamanti bianchi e colorati. Oltre alle ballerine, i cui tutù sono spesso lavorati con la celebre tecnica del Serti Mystérieux™ di Van Cleef & Arpels, la collezione presenta sontuosi collier dai mille colori e dai nomi evocativi: Sacre du Printemps, Parade, Lac des Cygnes, Bayadère e Coppelia.

Clip Gloria

Clip Pulcinella

Clip Ballerine Meninas

Clip Isadora

Photo Courtesy by Van Cleef & Arpels Text by Redazione 

VAN CLEEF & ARPELS ESPONE LE OPERE DEGLI STUDENTI DELLA CREATIVE ACADEMY


Con il sostegno e la partecipazione della Fondazione Cologni dei Mestieri d’Arte, la maison gioielliera Van Cleef & Arpels ha messo in mostra nelle giornate del Salone del Mobile le opere realizzate dai giovani studenti della Creative Academy. Sotto la guida di Ugo La Pietra, artista, architetto e designer milanese, gli allievi della scuola internazionale di design e creative management, aperta a Milano dal Gruppo Richemont cui fa capo Van Cleef & Arpels, si sono ispirati al tema Les Voyages Extraordinaries di Julies Verne per concepire quindici progetti in legno, resina sintetica, metallo o ceramica. Sofisticati oggetti decorativi e d’uso realizzati poi da esperti e rinomati artisti-artigiani lombardi.

Photo courtesy by press office Van Cleef & Arpels, text by Silvia Sammarro

VAN CLEEF & ARPELS PRESENTA A PARIGI LE REINTERPRETAZIONI DEL COLLIER ZIP


Van Cleef & Arpels rivisita il collier Zip. La maison francese ha presentato il restyling della propria celebre creazione in occasione della settimana di Parigi dedicata all’alta moda, quattro nuove creazioni ispirate alla chiusura lampo, inventata per le divise degli aviatori e dei marinai e riletta da Van Cleef & Arpels che ne ha fatto una delle sue opere di gioielleria più celebri; nato negli Anni Cinquanta su consiglio della Duchessa di Windsor che suggerì a Renée Puissant, Direttrice Artistica della Maison, di creare un gioiello ispirato alle zip, il collier anziché dissimulare la cerniera ne rilegge i codici, evidenziandone le linee ed offrendo la possibilità di essere portato aperto come collana o chiuso come bracciale, grazie alla sua parte posteriore amovibile. I collier Zip creati per il 2011 si caratterizzano per l’inventiva: formati da una particolare struttura a mattoncini rivestita di pietre multicolore a motivi geometrici d’ispirazione Art Déco, i quattro pezzi completano la lussuosa gamma di collier Zip. Due delle nuove creazioni sono arricchite da pietre preziose, smeraldi per la prima e zaffiri multicolore per la seconda, mentre per i restanti due sono stati utilizzati lapislazzuli, madreperla bianca e perle coltivate e turchese e crisoprasio.

Photo courtesy of Van Cleef & Arpels, text by Chiara Zappacenere

VAN CLEEF & ARPELS FESTEGGIA IL SUO PRIMO ANNO MILANESE


Un party nella serata di ieri ha celebrato il primo anno della boutique milanese di  Van Cleef & Arpels. Un’occasione per incontrare gli estimatori della griffe e, tra una coppa di champagne e l’altra ammirare le nuove proposte della Maison. Per la prima volta è stata, infatti, svelata l’attesissima  collezione Perlèe, il lancio più importante dopo quello dell’Alhambra del 1968, ed è stata presentata la nuova spilla a clip Dessin Papillon Lycaena della collezione di Alta Gioielleria Papillons.  Realizzata in oro bianco, è costellata di granati tzavorite e di acquamarine su fondo di madreperla bianca.

La spilla a clip Dessin Papillon Lycaena

La collezione Perlèe

Photo & Text by Cristina Mello-Grand

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: