Archivi Blog

GLI ANELLI INNOVATIVI DI QB


Qb, ovvero quanto basta per fare un gioiello. L’argento, nel suo colore naturale o proposto nelle tinte dell’oro giallo e rosa diventa protagonista di proposte sempre diverse, anche grazie agli swarovski incassati negli anelli declinati in bianco, rosa, giallo e brunito nero.

Photo Courtesy by Qb, Text by Redazione

Annunci

ROBERT CLERGERIE & CARVEN FOR FW 2011-12


Per la collezione autunno/inverno 2011/2012 Robert Clergerie ha disegnato la collezione di calzature per il marchio di abbigliamento Carven: così, lo stilista che ama realizzare modelli che non seguono le mode e mescolano sapientemente citazioni del passato rivisitate con scelte anticonformiste, (nel 1987 ha ricevuto il premio per Miglior Design della calzatura negli Stati Uniti) offre alla sua clientela zeppe in pelle spazzolata e camoscio, inserti di pitone nei toni caldi del marrone, amaranto e nel classico nero. Le nuove creazioni saranno disponibili nelle boutique monomarca Carven e presso Colette a Parigi.

Photo Courtesy by Robert Clergerie Text by Redazione

PLATINUM PACK PHASE III: LA CAPSULE COLLECTION DI LACOSTE IN ESCLUSIVA DA FOOT LOCKER


Foot Locker e Lacoste si uniscono nuovamente per presentare la terza edizione del prezioso Platinum Pack: composta da tre modelli caratterizzati dal sofisticato logo metallico con il coccodrillo effetto platino, questa speciale capsule è ora nei negozi. Per ogni modello due sono le varianti di colore, bianco e nero: ‘Graduate Vulc’, ‘L27’ e ‘Europa’. Linee pulite, combinazioni de luxe di pelle, metallo e suede assieme alle rifiniture in colori vibranti come il rosso, verde e blu, rendono questi modelli iconici rappresentativi dell’heritage legato al mondo del tennis del marchio. Il classico design Lacoste del modello Graduate Vulc è riproposto con un’identità nuova che si arricchisce di un rivestimento in suede sul tallone e eleganti rifiniture in colori pop sull’intersuola. Disponibile nelle colorazioni bianco/blu/rosso e nero/verde/rosso. Il modello L27 invece, realizzato per commemorare la vittoria del primo campionato di Rene Lacoste nel 1927, apprezzato fin dal suo debutto, è proposto nelle varianti colore bianco/blu/rosso e nero/verde/rosso. La classica suola a coppa di Lacoste infine, nel modello Europa, è stata rieditata in esclusiva per questa collezione platinum con un tocco tricolore. La versione in nero è stata arricchita con dettagli in colori brillanti come il rosso ed il verde mentre quella in bianco gioca sull’heritage francese del brand con l’aggiunta di tocchi blu e rosso.

Photo Courtesy by Press Office Text by Redazione

ISPIRAZIONI BRITISH PER IL GIORNO E ATMOSFERE SOFISTICATE LA SERA PER LUISA SPAGNOLI #2


Nella collezione firmata Luisa Spagnoli per l’autunno/inverno 2011-12 la maglieria è protagonista, insieme a  mantelle in tutte le forme. Innovate le linee, rese asimmetriche e declinate nel poncho double face e nel pull oversize a trecce tricot. Casual chic giorno, diventa più couture la sera, e l’ ispirazione campagna british per il daywear in colori naturali come beige e marrone, sabbia, ghiaccio, affiancati dal forte verde bottiglia, con tocchi di acceso fucsia, rosso, anche solo nei dettagli, senza dimenticare i tradizionali bianco, nero e blu lascia spazio allo stile bon ton per le giacche di linea maschile strette in vita dalle cinture. Inoltre, piccoli tailleur in pied-de-poule e tweed, flanella, velluto e pelle si fanno notare nelle proposte per la quotidianità. La sera si fa più sofisticata e preziosa con materiali come angora, velluto, e dettagli di ricami Swaroski e paillettes, uniti ad accessori versatili come borse e stole in pelliccia maculata o color miele, e colli in cincillà chiusi da fiocchi di raso e cinture alte. Non mancano cappelli e guanti in ogni colore, e bijoux come orecchini, collari e bracciali.

Photo & Text by Monica Codegoni Bessi

ISPIRAZIONI BRITISH PER IL GIORNO E ATMOSFERE SOFISTICATE PER LUISA SPAGNOLI #1


Nella collezione firmata Luisa Spagnoli per l’autunno/inverno 2011-12 la maglieria è protagonista, insieme a  mantelle in tutte le forme. Innovate le linee, rese asimmetriche e declinate nel poncho double face e nel pull oversize a trecce tricot. Casual chic giorno, diventa più couture la sera, e l’ ispirazione campagna british per il daywear in colori naturali come beige e marrone, sabbia, ghiaccio, affiancati dal forte verde bottiglia, con tocchi di acceso fucsia, rosso, anche solo nei dettagli, senza dimenticare i tradizionali bianco, nero e blu lascia spazio allo stile bon ton per le giacche di linea maschile strette in vita dalle cinture. Inoltre, piccoli tailleur in pied-de-poule e tweed, flanella, velluto e pelle si fanno notare nelle proposte per la quotidianità. La sera si fa più sofisticata e preziosa con materiali come angora, velluto, e dettagli di ricami Swaroski e paillettes, uniti ad accessori versatili come borse e stole in pelliccia maculata o color miele, e colli in cincillà chiusi da fiocchi di raso e cinture alte. Non mancano cappelli e guanti in ogni colore, e bijoux come orecchini, collari e bracciali.

Photo & Text by Monica Codegoni Bessi

PAESAGGI SCOZZESI E SCENARI METROPOLITANI PER LA DONNA DI BALLANTYNE


Atmosfere distese per il guardaroba della donna Ballantyne, che il prossimo inverno vede fondersi tradizione e contemporaneità, in un gioco di contrasti anche cromatico dove i toni freddi del nero e del grigio antracite si mescolano alle nuance calde dei beige, del bronzo e del biscotto, affiancate inoltre dal blu che viro verso l’indigo. Senza dimenticare i toni accesi del giallo e del rosso per il Diamond, icona del marchio. I filati sono di alto pregio: accanto al classico cashmere, la lana merinos, l’alpaca, per raffinate lavorazioni a coste che esaltano la preziosità del filato. La tradizione non viene trascurata, con i motivi decorativi intarsiati a mano e la maglieria che vede protagonisti scolli profondi e lunghezze avvolgenti.

Photo & Text by Monica Codegoni Bessi

IL BALLO DELLE METAMORFOSI DI SERGIO ROSSI


La collezione per l’autunno/inverno 2011-12 firmata Sergio Rossi e creata da Francesco Russo rende reale la voglia di farsi notare con un tocco di creatività in un mondo immaginario dove i sogni sono dipinti da colori intensi e protagonisti sono le falene e le maschere del Carnevale di Venezia, che si declinano in calzature in satin o pelle bicolore. Stivali fetish lasciano posto a tronchetti e sandali a pois neri, e rouches, cotillon e coccarde decorative denotano un chiaro richiamo alle atmosfere del film di Stanley Kubrick ‘Eyes wide shut’. La scarpa così si trasforma e realizza la sua metamorfosi: la decorazione si fonde con essa, così torchon, plissè maschere, spirali o pizzo in pelle adornano il sandalo da sera, il tronchetto e lo stivale. Si fa notare, inoltre, il ‘sandal boot’ in contrasto di colore antitetico bianco/nero. Per creazioni dallo spirito fortemente couture che domina e trionfa grazie all’uso di taffettà, gorgiere, cinture in velluto e gioielli appuntati sul collo del piede, e dove il nero dà forza al colore più acceso come rosa ciclamino e blu cobalto, nel preciso obiettivo di avvolgere il piede femminile, slanciare la gamba ed elevare il corpo, creando il più sensuale oggetto del desiderio.

Photo & Text by Monica Codegoni Bessi

L’ IMPAVIDO CONDOTTIERO DARK DI ANGELOS FRENTZOS #2


Proporzioni e taglie stanno vivono nuove sensazioni nella collezione autunno/inverno 2011-12 di Angelos Frentzos, che propone per lui un guardaroba basico che diventa senza tempo. Parkas e blouson hanno volumi importanti, oversize e decostruiti in decisi richiami Mojave L’ uomo di Frentzos diventa così un impavido condottiero, e porta jersey tagliato e sovrapposto a  ripercorrere echi massonici e richiami dark, come in una fiaba gotica. La maglieria è rimodellata secondo gli standard dello sportswear dell’ Europa dell’ Est e pellicce preziose, borchiate e bollite, si accostano a sottilissimi pellami effetto garbage bags. I capi basici di jersey, delicati e familiari, escono così spavaldi da jeans gommati, in un’orda di neri e grigi che si dissolvono. Spessi gioielli in argento 925 con denti e unghie al posto di gemme preziose completano gli outfit donando il tocco finale.

Photo Courtesy of Angelos Frentzos Text by Monica Codegoni Bessi

L’ IMPAVIDO CONDOTTIERO DARK DI ANGELOS FRENTZOS #1


Proporzioni e taglie stanno vivono nuove sensazioni nella collezione autunno/inverno 2011-12 di Angelos Frentzos, che propone per lui un guardaroba basico che diventa senza tempo. Parkas e blouson hanno volumi importanti, oversize e decostruiti in decisi richiami Mojave L’ uomo di Frentzos diventa così un impavido condottiero, e porta jersey tagliato e sovrapposto a  ripercorrere echi massonici e richiami dark, come in una fiaba gotica. La maglieria è rimodellata secondo gli standard dello sportswear dell’ Europa dell’ Est e pellicce preziose, borchiate e bollite, si accostano a sottilissimi pellami effetto garbage bags. I capi basici di jersey, delicati e familiari, escono così spavaldi da jeans gommati, in un’orda di neri e grigi che si dissolvono. Spessi gioielli in argento 925 con denti e unghie al posto di gemme preziose completano gli outfit donando il tocco finale.

Photo Courtesy of Angelos Frentzos Text by Monica Codegoni Bessi

IL MONITO PER LA SALVAGUARDIA DEL PIANETA DI BELSTAFF


Una collezione, quella per il prossimo inverno di Belstaff, che lancia un appello a riflettere sul problema della salvaguardia della terra. Da un lato il mood ‘Urban Mobility’ lega lo stile ai nuovi must ecologici legati allo sviluppo del nuovo mondo; dall’altro l’atmosfera ‘Dangerous World’ per fronteggiare un mondo che invece, nello sguardo del marchio, potrebbe invece andare pericolosamente verso l’autodistruzione. Entrambe le linee fanno parte della collezione autunno/inverno 2011-12, dove capispalla, calzature e accessori come borse e guanti di gusto deciso nelle varie tonalità dal nero, al marrone e al verde bosco la fanno da padrone.

Photo & Text by: Monica Codegoni Bessi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: